Posa degli infissi: tutto quello che c’è da sapere

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
finestre su muro arancione

Non mi stancherò mai di ripetere quanto la posa degli infissi sia importante per il tuo benessere abitativo. La posa degli infissi è oggi regolamentata dalla norma UNI 11673-1, ma non sempre questa viene rispettata, con conseguenze decisamente poco piacevoli.

Progettazione della posa infissi: ecco cosa sapere

La posa degli infissi non è una lavorazione improvvisata! Va studiata bene così da garantire il massimo del comfort agli abitanti della casa ed eliminare i problemi legati a muffe, spifferi e infiltrazioni.

Tutto parte da una corretta progettazione: se questa è carente o poco attenta, gli errori sono inevitabili e risolvibili soltanto con interventi massicci e quindi costi aggiuntivi. A me non piace lasciare niente al caso ed è per questo che con il mio ufficio tecnico facciamo progettazioni esecutive del foro finestra con programmi come AutoCad così da fornire al cliente una rappresentazione grafica del progetto stesso. La progettazione della posa degli infissi deve tener di conto di:

  • il piano di posa, ossia le caratteristiche dell’involucro abitativo e il contesto in cui l’infisso sarà installato

  • l’esposizione della casa (nord, est, sud, ovest) la presenza eventuale di schermature solari (frangisole, persiane, pergole…)

  • la necessità di installare controtelai adeguati

  • i piani di tenuta che sono fondamentali per garantire la funzionalità e la stabilità dei giunti nel tempo. I piani di tenuta sono 3 e sono identificati con colori diversi. Quello blu è quello esterno e protegge dalle intemperie come pioggia, vento e acqua stagnante, così da evitare la formazione di condensa e di muffa. Il piano di tenuta intermedio è quello giallo e deve garantire l’isolamento termico e acustico. Il terzo e ultimo piano è quello interno ed è contraddistinto dal colore rosso; serve per garantire all’aria di non penetrare così da evitare la creazione di condensa e la formazione du muffa.

La posa degli infissi: gli elementi fondamentali

Assodato che la progettazione della posa è uno step fondamentale, ci sono altri elementi che devono essere tenuti in considerazione.

1) il controtelaio e il suo materiale, importantissimo per delle performance di alto livello.

2) il ponte termico del davanzale: se il serramento poggia su un davanzale passante, questo inficierà inevitabilmente sulla prestazione. La scelta migliore è quella di tagliarlo e isolarlo con dei materiali adatti.

3) il posizionamento del controtelaio che, seppur in materiale isolante, deve essere installato correttamente per garantire ottime performance.

4) i prodotti usati per la posa

5) l’installazione: esiste quella in luce, da sconsigliare, e quella in battuta che è sicuramente preferibile poiché darà continuità all’isolante migliorando le perfomance generali.

Ecco riassunti gli aspetti principali da tenere in considerazione quando si posa un infisso. Se hai in progetto di cambiare gli infissi della tua abitazione, non esitare a contattarmi per avere una consulenza personalizzata.

Maurizio Puggelli

Maurizio Puggelli

Sono Maurizio Puggelli e sono l’autore di questo blog. Ho aperto questo spazio per darti preziose informazioni e spunti di riflessione che possano aiutarti a scegliere i tuoi serramenti per goderti al massimo il comfort in casa tua.
Se vuoi, puoi farmi sapere se hai trovato interessante il mio articolo. Sarò felice di leggere le tue opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

maurizio

Sono Maurizio Puggelli e sono l’autore di questo blog. Ho aperto questo spazio per darti preziose informazioni e spunti di riflessione che possano aiutarti a scegliere i tuoi serramenti per goderti al massimo il comfort in casa tua.

Sviluppo progetti per la ristrutturazione di dimore storiche, ville, appartamenti ecc. Ogni giorno lavoro per trasformare le case in un ambiente più sano, confortevole ed ecologico. 

Da piccolo giocavo sempre con il Lego, da grande ho scelto di coltivare questa mia passione per la costruzione. Ho iniziato la mia attività con la produzione di infissi in alluminio, quindi conosco tutto il ciclo produttivo: lavorazioni, materiali, assemblaggio.

L’esperienza mi ha permesso di concepire la finestra come un elemento che ha un ruolo molto importante e se non c’è un progetto ben studiato prima, la sua sostituzione rischia di essere il punto più debole dell’involucro edilizio.

Da questa intuizione è cambiato tutto: non più solo produzione di finestre, ma ho deciso di ampliare le mie conoscenze tecniche iniziando la mia formazione. Ho studiato e continuo a studiare con i professionisti più autorevoli del settore.

Non ti farò una noiosa lista dei miei attestati, ti mostro solo l’ultimo EQF4.

Infine… il mio motto è: pensi o sai?

La mia esperienza e le mie conoscenze sono a tua disposizione. Puoi scrivermi per chiedermi una consulenza, per farmi una domanda o solo per condividere la tua opinione.

Compila il modulo che trovi qui sotto e premi invia, sarò felice di leggerti.

Non ti prometto di risponderti entro 24 ore, ma ti garantisco la mia risposta.

Contattaci

Per vedere la squadra Tecnoserramenti all’opera, guarda la gallery dei nostri lavori

uLTIMI ARTICOLI

SEGUICI SU FACEBOOK

Articoli correlati

Superbonus 110%: ecco la verità

In queste ultime settimane assisto a una corsa delirante di persone che vogliono iniziare i lavori usufruendo del superbonus 110% Non ho mai plaudito questo bonus, al contrario delle altre agevolazioni fiscali in vigore da anni. Oggi, a distanza di 2 anni dall’entrata in vigore

Le detrazioni fiscali 2022 per i lavori in casa

Con la Legge di Bilancio 2022 il Governo ha prorogato le detrazioni fiscali in materia edilizia. L’argomento è delicato e molto complicato, anche perché mai come nell’ultimo periodo, vengono fatte modifiche a suon di decreti. In questo articolo elenchiamo in modo semplice le diverse tipologie di detrazioni

Beste Hub: dal progetto alla realtà

Recentemente è stata inaugurata la nuova sede degli headquarters del Gruppo Beste, il Beste Hub che ha occupato gli spazi dell’ex Lanificio Affortunati in via Bologna a Prato. Si tratta di un progetto che ci ha riempito di orgoglio e che è durato diversi mesi.

Il Gruppo Beste sceglie Tecnoserramenti

Questo articolo è per me molto speciale perché racconto la ristrutturazione di uno degli edifici storici della mia città, Prato, per il quale stiamo curando la consulenza e l’installazione degli infissi.   Si tratta dell’ex Lanificio Affortunati acquisito qualche mese fa dal Gruppo Beste, una